Benvenuto Colibrì / Hummingbird, il nuovo algoritmo di Google

É stata annunciata l’introduzione di un nuovo algoritmo di Google. Benvenuto Colibrì / Hummingbird, sperando che non porti brutte sorprese!

Negli USA è già entrato in funzione da circa un mese e ancora non si conoscono i tempi per l’introduzione del nuovo algoritmo in Europa.
Ovviamente, sono pochissime le notizie ufficiali che vengono da Big G e pochi sanno cosa aspettarsi dal nuovo algoritmo di ricerca. Quel che è certo, è che l’algoritmo adotterà un approccio “conversazionale” cercando di capire il vero significato delle query degli utenti. Quindi, piuttosto che basarsi su un matching tra parole cercate e keyword utilizzate, si baserà sul significato delle parole utilizzate e sulla personalizzazione della query.

Ad esempio, una ricerca come “What’s the closest place to buy the iPhone 5s to my home?” sarà interpretata da Google nel seguente modo:
“my home” in base alla geolocalizzazione
“place” sarà interpretato come “negozio” poichè è affiancato dalla parola “to buy”

Rimane solo una domanda: qual è il futuro delle keyword? Avrà ancora senso usarle?
Qual è la strategia di Google per il futuro? Dopo la notizia che nel prossimo futuro tutte le keyword saranno classificate come “not provided” ( vedi il nostro articolo)e dopo l’annuncio del nuovo algoritmo possiamo immaginare quale sia la strada che Google vuole percorrere: condivisioni social, contenuti di qualità e meno SEO on the page? Speriamo di essere smentiti. Vuoi rimanere aggiornato sugli sviluppi e sulle ultime notizie?

Seguici su
Facebook   Google+   Twitter

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *

Inviando il commento dichiara di accettare l'informativa sulla privacy